Strutture residenziali

   Riduci
SERVIZI RESIDENZIALI
Microcomunità e comunità alloggio
 
Nelle microcomunità viene erogato un servizio socio assistenziale a carattere residenziale  integrato con prestazione di natura sanitaria. L'utenza è costituita da persone di età pari o superiore a 65 anni e, in casi eccezionali, da persone di età compresa tra i 55 ed i 65 anni con patologie che necessitano di assistenza erogabile presso strutture residenziali.
 
Le microcomunità presenti sul territorio dell'Unité des Communes valdôtaines Grand-Combin sono 3 (una microcomunità nel Comune di Gignod, una nel Comune di Doues ed una nel Comune di Roisan) ed ospitano anziani ed inabili sia residenti che non residenti nel territorio dell'Unité. La Comunità montana (ora Unité des Communes valdôtaines Grand-Combin) ha adottato un proprio "Regolamento disciplinante i servizi residenziali e diurni erogati dalla Comunità montana Grand Combin".
 
Le tariffe per la fruizione del servizio sono attualmente stabilite dalla deliberazione della Giunta regionale n. 716 del 23 maggio 2014, la quota massima è di euro 80,00 “La quota alberghiera giornaliera massima richiesta all'utente, da determinarsi in funzione dell'I.R.S.E.E., è pari a € 80,00”; la quota max del familiare è 60 euro “Tale integrazione varia in funzione delle disponibilità economiche degli stessi (familiari non conviventi) documentate dall'I.R.S.E.E., fino ad un massimo pari alla differenza tra la quota versata dall'utente e la quota giornaliera di € 60,00” “L'utente titolare di una situazione reddituale e patrimoniale tale da comportare una contribuzione giornaliera superiore ad € 65,00 dovrà contribuire anche alle sue spese di tipo sanitario (fornitura di farmaci e materiale parafarmaceutico non dispensati dal Servizio Sanitario Regionale) sempre in base alla sua disponibilità economica”.
 
Le modalità di accesso alle strutture residenziali sono disciplinate dalla deliberazione della Giunta regionale n. 5191 del 02 dicembre 2009  “Approvazione dell'introduzione sperimentale dal 01 gennaio 2010 dello strumento di valutazione "scheda di valutazione multidimensionale dell'anziano S.Va.M.A." e della documentazione per l'accesso ai servizi”.
 
La richiesta di accesso va effettuata all'assistente sociale di base sig.ra Loredana Morelli, presente presso il consultorio nel Comune di Gignod, in loc. Chez Roncoz 29/E, recapito telefonico 0165/256903. Durante il colloquio con l'assistente sociale l'utente od altra persona al suo posto (familiare, amico, vicino di casa, ...) espone i problemi e le necessità, fornisce le informazioni necessarie per la Scheda di primo contatto e fa la richiesta di inserimento in struttura. Successivamente la richiesta viene sottoposta ad un apposito gruppo tecnico di valutazione, denominato "Unità di Valutazione Multidimensionale distrettuale" che autorizza l'inserimento in struttura, che può essere definitivo o temporaneo, ed individua la struttura di destinazione. L'UVMD trasmette l'intera pratica dell'Unité des Communes valdôtaines Grand-Combin che comunica all'utente la data e le modalità dell'inserimento e provvede ad acquisire la documentazione necessaria per il completamento della pratica.


Torna al menù di accesso rapido