Servizi Semiresidenziali

   Riduci

Centro diurno

Il centro diurno è un servizio socio-sanitario integrato a carattere semiresidenziale che ospita, in regime diurno, persone anziane o disabili non autosufficienti o parzialmente autosufficienti che non siano più in grado di permanere presso il proprio domicilio, offrendo prestazioni di tipo assistenziale, sanitario e riabilitativo.

Il servizio di centro diurno è attivo presso tutte le microcomunità presenti sul territorio dell'Unité des Communes valdôtaines Grand-Combin.

L'Unité ha adottato un proprio "Regolamento disciplinante i servizi residenziali e diurni erogati dell'Unité des Communes valdôtaines Grand-Combin".

Le tariffe per la fruizione del servizio sono fissate con deliberazione della Giunta regionale n. 283 del 05 febbraio 2010, la quale prevede l'applicazione dell'I.R.S.E.E. (Indicatore Regionale della Situazione Economica Equivalente) e dell'I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) a tutti i servizi sociali a favore degli anziani. In particolare l'I.R.S.E.E. è costituito dall'I.S.E.E. nazionale integrato dalle rendite INAIL, dalle provvidenze di cui alla legge regionale 7 giugno 1999, n. 11, dalle pensioni, assegni e rendite a qualsiasi titolo percepite. La quota massima richiesta all'utente che usufruisce della struttura per 4 ore al giorno, da determinarsi in funzione dell'I.R.S.E.E., è pari a € 16,00. La quota massima richiesta all'utente che usufruisce della struttura per un periodo superiore alle 8 ore al giorno è pari a € 32,00. L'utente deve provvedere personalmente alle spese di tipo sanitario.
Per gli ospiti che usufruiscono solo di singole prestazioni (fornitura pasti, lavanderia, ...) anziché di un complesso di prestazioni fornite dal personale e dalla struttura, si applicano le quote previste per le singole prestazioni socio-assistenziali di assistenza domiciliare.

Le modalità di accesso al servizio sono disciplinate dalla deliberazione della Giunta regionale n. 5191 del 02 dicembre 2009 "Approvazione dell'introduzione sperimentale dal 01 gennaio 2010 dello strumento di valutazione "scheda di valutazione multidimensionale dell'anziano S.Va.M.A." e della documentazione per l'accesso ai servizi”.

La richiesta di accesso va effettuata all'assistente sociale di base sig.ra Junin Egle, presente presso il consultorio nel Comune di Gignod, in loc. Chez Roncoz 29/E. Durante il colloquio con l'assistente sociale l'utente od altra persona al suo posto (familiare, amico, vicino di casa, ...) espone i problemi e le necessità, fornisce le informazioni necessarie per la Scheda di primo contatto e fa la richiesta di accesso al servizio. Successivamente la richiesta viene sottoposta ad un apposito gruppo tecnico di valutazione, denominato "Unità di Valutazione Geriatria" che autorizza l'inserimento diurno ed individua la struttura di destinazione. L'UVG trasmette l'intera pratica dell'Unité che comunica all'utente la data e le modalità dell'inserimento e provvede ad acquisire la documentazione necessaria per il completamento della pratica.



Torna al menù di accesso rapido