BTVV - Biosfera Transfrontaliera Val d'Hérens Valpelline

Riduci

Il progetto 

 Il progetto è volto alla pianificazione integrata e congiunta del territorio transfrontaliero che comprende la Val d’Hérens nel Vallese e la Valpelline in Valle d’Aosta, con obiettivi di salvaguardia ed valorizzazione del patrimonio naturale ed ambientale attraverso la creazione della “Biosfera Transfrontaliera Val d’Hérens – Valpelline BTW”, un’area internazionale di protezione e valorizzazione delle risorse naturali e sulla possibilità di creare in Valle d’Aosta un’area protetta nelle zone alte di confine con il Vallese tra la Valpelline ed il Grand-Saint-Bernard. In questo quadro di pianificazione il progetto affronterà il tema della gestione sostenibile delle risorse idriche. attraverso studi e monitoraggi favoriti dalla presenza di grandi impianti idroelettrici.

Origine dell'idea di cooperazione

A partire dal 203 la Comunità Montana Grand Combin e l’Associazione dei Comuni della Val d’Hérens hanno avviato un percorso di collaborazione diretto alla definizione di una strategia sul lungo periodo per lo sviluppo sostenibile dei loro territori. Realizzando insieme il progetto Interreg III “La Montagne de l’Homme”, i due partner hanno attuato una fase di ascolto della popolazione e un’analisi della situazione ambientale, naturalistica e socioeconomica dalle quali sono emerse le priorità di sviluppo: i due partner hanno condiviso l’importanza di imperniare il governo del territorio sulla salvaguardia e valorizzazione delle risorse naturali, prendendo come riferimento concettuale e metodologico il programma “Man and Biosphere” dell’UNESCO. La sfida principale è la creazione di una zona naturale dove si osservino scientificamente gli effetti dello sfruttamento sostenibile della risorsa acqua. In Valle d’Aosta, il progetto BTW permette di realizzare il Progetto Cardine n. 19 della Strategia Unitaria regionale che prevede di “creare una riserva mondiale della Biosfera in partenariato con la Val d’Hérens o comunque definire altre forme di protezione della natura”.

Obiettivi principali

L’obiettivo principale del progetto è la salvaguardia et la valorizzazione delle risorse naturali della Val d’Hérens e della Valpelline attraverso una pianificazione integrata ed innovativa che permetta lo sviluppo sostenibile delle comunità locali. Partendo dagli strumenti giuridici disponibili nei due paesi per la protezione della natura, i due partner attiveranno una cooperazione diretta al perseguimento sul lungo periodo degli obiettivi fissati dal programma UNESCO "Man and biosphere".

Gli obiettivi specifici sono i seguenti:

  1. delimitare il territorio a cavallo della frontiera che potrà essere oggetto di un piano congiunto di salvaguardia e di valorizzazione delle risorse naturali;
  2. definire un modello di sviluppo sostenibile del territorio transfrontaliero che si concretizzi in una pianificazione integrata delle risorse territoriali e che permetta la realizzazione di  attività ecocompatibili sia in campo turistico sia in campo agricolo;
  3. promuovere una gestione responsabile delle risorse naturali, in special modo quelle idriche, definendo equilibri sul lungo periodo tra sfruttamento idroelettrico, esigenze ecologiche e necessità delle popolazioni locali, tenendo conto dei cambiamenti climatici;
  4. definire le soluzioni più idonee per la creazione di un’area protetta che potrà comprendere sia la testata della Valpelline sia le parti alte degli altri Comuni della Comunità Montana Grand Combin che confinano con il Vallese;
  5. presentare, all'opinione pubblica e in ambiente scientifico, i valori del territorio BTW al fine di ottenere il riconoscimento  della sua rappresentatività quale patrimonio naturale di interesse internazionale;
  6. integrare la zona BTW nelle politiche cantonali del Vallese e regionali della Valle d’Aosta per la salvaguardia del patrimonio naturale nella prospettiva di contribuire, con un progetto originale, all’allargamento della rete delle aree protette dell’arco alpino.



Torna al menù di accesso rapido